preparare il corpo alla primavera



Chi è alla ricerca di un ortaggio che da solo sia efficace per preparare il corpo alla primavera potrebbe assaporare il carciofo, meglio se consumato in apertura del pasto condito con limone e un filo d’olio d’oliva extravergine.

Il carciofo di origine mediterranea, deriva da selezioni del cardo, è un ortaggio che appartiene alla famiglia delle composite. Pianta nota fin dai tempi antichi e l’attuale nome volgare deriva dal neo-latino articactus.

La coltura del carciofo è diffusa maggiormente in alcuni Paesi del Mediterraneo, soprattutto in Italia, ma anche in Francia e Spagna, la raccolta avviene principalmente tra novembre e aprile.

I carciofi rappresentano una vera e propria miniera di principi attivi e vantano particolari virtù terapeutiche.

Uno dei componenti principali è la cinarina (cynarina scolymus) presente in concentrazione massima durante la formazione del capolino, parte della pianta utilizzata in cucina.

La cinarina è un polifenolo, presente nelle foglie, derivato dell'acido caffeico è in grado di provocare un aumento del flusso biliare e della diuresi. In particolare riesce ad abbassare il livello del colesterolo.

E’ stata descritta l’attività epatoprotettiva del carciofo grazie all’azione dell’acido clorogenico, insieme a proprietà rigeneratrici del parènchima epatico, oltre alla capacità di migliorare le funzioni secretive e motorie del tubo digerente, favorendo anche la peristalsi.

#carciofo