Il diabete



Il diabete è definito patologia caratterizzata da iperglicemia, cioè troppo zucchero in circolo nel sangue.

Questa situazione è causata da un difetto della secrezione dell’insulina (ormone prodotto dal pancreas) oppure un difetto dell’azione dell’insulina o entrambe le cose.

L’incidenza del diabete nel mondo è elevata, in Italia circa 3 milioni di persone hanno avuto una diagnosi di diabete e accanto a questi si stima che un altro milione e mezzo abbia la malattia senza saperlo (fonte Società Italiana di Diabetologia).

Il controllo del peso corporeo è essenziale per ottenere e mantenere un buon compenso del diabete, è necessario per evitare le complicanze. Per raggiungere questo obiettivo non si devono fare diete drastiche (o strane), impossibili da seguire.

Conviene seguire una dieta ragionevole che si basi su pochi accorgimenti da applicare con regolarità: ridurre pasta, pane, prodotti da forno pronti e raffinati. Preferire pesce e legumi come alternativa alla carne, poco formaggio e evitare carne trasformata come salumi, aggiungere ad ogni pasto molta verdura, tenere sotto controllo la quantità di frutta.

Non esiste un singolo alimento che la persona con diabete non può mangiare. Ci sono solo alcuni alimenti che deve consumare con moderazione. Ovviamente i cibi e le bevande che contengono zucchero possono far salire molto la glicemia, ma piccole quantità non sono tassativamente vietate SE il diabete è ben compensato e non vi è sovrappeso / obesità.

Appuntamento dal 6 al 18 novembre in numerose piazze delle nostre città (vedi --> www.giornatadeldiabete.it) iniziative per conoscere da vicino percorsi di educazione nelle cure per il diabete.